Progetto Mondo Migliore

Powered by HUMAN smart contracts

Fase Epocale - 100% Valore Umano

Per ogni Euro donato ai progetti si riceve 1 PAS e 1 HUMAN

Token da distribuire - 7,500,000,000 PAS 100%

OFFERTA LIMITATA Pre-ico

Cos'è la Blockchain?

Tutte le informazioni sulla nostra tecnologia

Peer-to-peer

Grazie a questo modello di architettura logica di rete informatica, i nodi sono sotto forma di nodi equivalenti o 'paritari' (peer), potendo fungere al contempo da client e server verso gli altri nodi terminali (host) della rete. Mediante questa configurazione, qualsiasi nodo è in grado di avviare o completare una transazione con possibili attacchi da parte di Hacker.

Market Opportunity

Mediante l'Analisi SWOT abbiamo analizzato i nodi di rete, focalizzandoci su tutti i fattori importanti per capire quali caratteristiche distintive della rete potevano essere migliorate dai nostri tecnici per aumentare sicurezza e velocità attuando fondamentali decisioni strategiche di Marketing in un mondo nuovo come le Cryptovalute.

La Nostra Soluzione

Con un'architettura di tipo P2P Puro, non esiste un server centrale in grado di far connettere tra di loro i diversi nodi. Abbiamo quindi integrato una Overlay network virtuale (ovvero una "rete sovrapposta" virtuale), con la quale i nodi formano una sottorete rispetto alla rete fisica principale. L'Overlay è utilizzata per indicizzare e mappare i nodi, in modo da certificare in modo sicuro le transazioni.

La Roadmap

Maggio 2015

Primo salotto solidale

Si forma il primo salotto relativo al Progetto Mondo Migliore quale esempio di dibattito su argomenti scelti mensilmente sui quali riflettere e consapevolizzarsi.

Marzo 2016

Struttura Nazionale

Crescendo il numero di persone che sposano la filosofia del progetto, crescendo di conseguenza i salotti, si è resa necessaria una struttura nazionale formata da 20 Regionali, 110 Provinciali e 8000 Comunali.

Luglio 2017

Più di 100.000 aderenti

Solo con il semplice passaparola, sempre più persone si riuniscono per partecipare ai salotti. I partecipanti si riuniscono in Circoli Locali autonomi per applicare nel proprio territorio la filosofia del Mondo Migliore tramite 4 Regole.

Marzo 2018

Le 4 Regole Adottate da un Partito Politico

Etica, Altruismo, Riservatezza e Buona Comunicazione diventano uno stile di vita e vengono adottate da un Partito Politico che adotta il Progetto Mondo Migliore trasformandolo nel primo sano Programma Politico.

Settembre 2019

Nasce Con-Sì

Il 14 settembre viene presentata l'associazione Con-Sì (Consorzi Sicuri) che adotta la filosofia del Progetto Mondo Migliore per operare nei territori e portare diversi vantaggi agli iscritti come associazione dotata di "Timbro di Impresa Sociale"

Giugno 2020

Pas e Human

Si aprono le iscrizioni per usufruire del PAS il primo token basato sul valore umano. Viene aperta la Blockchain di proprietà con la possibilità di "minare" gli HUMAN da parte degli utenti.

Distribuzione dei Token

%
Distribuiti Pre – ICO
%
Distribuiti durante la ICO
%
Incentivo per lo scambio di Valore Umano
%
Riservato alla Blockchain

Prossimi Eventi

Diretta TV su “La 7 Gold”

Learn More

Formazione

Learn More

Partners & Tecnologie

Chi ci ha scelto?

Frequently Asked Questions

Una blockchain, originariamente catena di blocchi, è un elenco di record in continua crescita, chiamati blocchi, che sono collegati e protetti mediante crittografia. Ogni blocco contiene in genere un puntatore hash come collegamento a un blocco precedente, un timestamp e dati di transazione. In base alla progettazione, le blockchain sono intrinsecamente resistenti alla modifica dei dati. È “un libro mastro aperto e distribuito in grado di registrare le transazioni tra due parti in modo efficiente e verificabile e permanente”. Per l’utilizzo come libro mastro distribuito, una blockchain è in genere gestita da una rete peer-to-peer che aderisce collettivamente a un protocollo per la convalida di nuovi blocchi. Una volta registrati, i dati in un determinato blocco non possono essere modificati retroattivamente senza l’alterazione di tutti i blocchi successivi, il che richiede la collusione della maggioranza della rete.

I blocchi contengono batch di transazioni valide che sono smembrate (hashed) e codificate in un albero Merkle. Ogni blocco include l’hash del blocco precedente nella blockchain, collegando i due. I blocchi collegati formano una catena. Questo processo iterativo conferma l’integrità del blocco precedente, fino al blocco genesi originale.

E’ un computer connesso al network Bitcoin ed utilizza il protocollo (software) Bitcoin per validare le transazioni e i blocchi.

Quando si esegue una transazione, essa viene immessa dal wallet in una rete di nodi che se la rimbalzano l’un l’altra fino a quando non raggiunge i nodi dei miners. I miners prendono le transazioni in attesa e le inseriscono nel blocco che stanno minando. Fino a quando la transazione non è salvata nel primo blocco minato, è in uno stato ancora non confermato. Una volta che entra nel blocco la transazione diventa confermata, perché entra a far parte della blockchain e da quel momento in poi sarà immutabile. I miner poi continueranno a lavorare a nuovi blocchi, attaccandoli al blocco in cui c’era la transazione precedente, chiudendolo di fatto, perché ogni nuovo blocco rafforza l’immutabilità del blocco precedente.

Oggi non è possibile trasferire denaro in forma elettronica se non appoggiandosi ad un intermediario (Banche, Visa, Mastercard, ecc..). Le criptovalute nascono per permettere all’utente di gestire il proprio denaro in forma elettronica senza l’ausilio di intermediari. Queste operazioni sono verificate mediante firme digitali che fanno largo uso di algoritmi crittografici come ECDSA, da qui il nome di criptovaluta.

In realtà tutti i PAS e tutti gli Human sono sulla blockchain, quello che occorre conservare sono le proprie chiavi private che forniscono la prova del possesso della cryptovaluta e sono l’unico elemento per poterli utilizzare. Il posto dove vengono conservate le proprie chiavi private è detto Wallet (portafogli). Può essere costituito da un semplice foglio di carta (paper wallet), o da un’applicazione sul computer o cellulare, oppure da una chiavetta hardware.

Gli Human (come le altre criptovalute) esistono all’interno della struttura di blocchi denominata blockchain. Si può pensare alla blockchain come ad un grande palazzo pieno di cassette di sicurezza che contengono tutti i coin di tutti gli utenti. Quando si vuole fare un trasferimento da una cassetta all’altra si deve poter aprire la propria cassetta con una chiave, questa è la chiave privata. In termini di Human le cassette di sicurezza sarebbero quegli indirizzi fatti di lettere e numeri che permettono di ricevere coin, mentre la chiave privata è un altro codice (di solito custodito in modo protetto nel wallet) che permette di accedere ai coin depositati sull’indirizzo detto prima.

Esistono diversi modi per acquistare o ottenere Human;
Cambio con altre valute: tramite i mercati online o scambio tra persone private.
Vendita di beni o servizi: semplicemente si chiede, di essere pagati in Human.
Donazioni o Crowdfunding.
Mining.

Le transazioni di Human vengono scritte all’interno dei blocchi della blockchain per rimanere immutabili nel tempo. L’immutabilità dei blocchi è data dal fatto che per generarli occorre molta potenza di calcolo, e quindi alterarli sarebbe un processo troppo laborioso per un malintenzionato. Affinché alcune persone vogliano impegnarsi nel lavoro di creazione dei blocchi, è prevista una ricompensa per tali persone con un certo numero di coin per ogni blocco trovato. Questi coin sono quindi forgiati (o minati) ex novo ogni volta che un blocco viene trovato, ed in questo modo vengono immessi nella rete di Human. Tale meccanismo rende la quantità di monete emesse illimitata nel tempo.

Per i risparmiatori italiani, come ribadito da una recente risposta a un interpello da parte dell’Agenzia delle Entrate (Risoluzione N.72/E del 2/9/2016), secondo quanto stabilito nel TUIR dalla Legge (DPR 22-12-1986 n.917 art 67, comma 1 lett. c-ter e comma 1-ter), la tassazione delle plusvalenze realizzate a fronte di operazioni in valuta è dovuta solo a condizione che, nell’anno solare, la giacenza complessiva di tutti i depositi e conti correnti in valuta intrattenuti sia superiore a 51.645,69 euro per almeno 7 giorni lavorativi continui, utilizzando per il calcolo della giacenza il cambio vigente all’inizio del periodo di riferimento, cioè 1° gennaio (circolare ministeriale n. 165 del 24.6.1998). In parole più semplici, ciò significa che l’Italia non solo oggi regolamenta in modo chiaro l’accesso alle enormi potenzialità di questo mondo, ma ne ufficializza i benefici di totale esenzione fiscale fino a 51.645,69 euro.

Il termine hard fork si riferisce a una situazione in cui una blockchain si divide in due catene separate in conseguenza dell’uso di due distinti set di regole che cercano di governare il sistema dall’interno. Ad esempio, Ethereum si è fortemente impegnato a “mettere insieme” gli investitori nel DAO, che era stato violato sfruttando una vulnerabilità nel suo codice. Nel 2014 alla community di Nxt è stato chiesto di prendere in considerazione un hard fork che avrebbe portato a un rollback dei record della blockchain per mitigare gli effetti di un furto di 50 milioni di NXT da un importante scambio di criptovaluta. La proposta di hard fork è stata respinta e alcuni dei fondi sono stati recuperati dopo svariati negoziati e sotto pagamento di un riscatto.

E’ così chiamata la più piccola unità del bitcoin. 1 Satoshi = 0.00000001 Bitcoin.

Gruppo di minatori che si è aggregato per aggregare la propria potenza computazionale per rendere il mining più efficace.

Seguici su

Rimani in contatto con noi